I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di questo sito. - Maggiori informazioni
Cercare Agenti
 
 
Area Aziende
 
Username
Password
 Ricorda la password
Password dimenticata ?

 


Area Agenti
 
Username
Password
 Ricorda la password
Password dimenticata ?

 

HOME

 Normativa Agenti


Annunci agenti per regione

Annunci agenti Abruzzo (776)
Annunci agenti Basilicata (628)
Annunci agenti Calabria (611)
Annunci agenti Campania (781)
Annunci agenti Emilia Romagna (1196)
Annunci agenti Friuli Venezia Giulia (844)
Annunci agenti Lazio (1006)
Annunci agenti Liguria (876)
Annunci agenti Lombardia (1444)
Annunci agenti Marche (858)
Annunci agenti Molise (661)
Annunci agenti Piemonte (1065)
Annunci agenti Sardegna (594)
Annunci agenti Sicilia (644)
Annunci agenti Trentino (844)
Annunci agenti Toscana (1004)
Annunci agenti Umbria (755)
Annunci agenti Valle d'Aosta (697)
Annunci agenti Veneto (1203)
Annunci agenti Estero (445)
Annunci agenti Puglia (302)

Calcolo indennità clientela agenti di commercio

L'Accordo Economico Nazionale ha introdotto per i mandati di agenzia a tempo indeterminato un nuovo istituto connesso con lo scioglimento del rapporto: l'indennità suppletiva di clientela. L'indennità in questione è dovuta tutte le volte che il contratto si scioglie, ad iniziativa della Casa, per il fatto non imputabile all'ausiliario. Deve essere corrisposta direttamente dalla ditta committente, in aggiunta alla indennità di risoluzione del rapporto.
Nella presente tabella i valori sono riportati in Lire in quanto negli anni di riferimento i dati contabili erano espressi in tale valuta.

MISURA DELL'INDENNITÀ SUPPLETIVA DI CLIENTELA
Settore Decorrenza Massimale provvigioni Durata del rapporto
fino a 3 anni dal 4° al 6° oltre il 6° anno
INDUSTRIA Fino al 1988 <36.000.000 3% 3,5% 3,5%
>36.000.000 3% 3% -
Dal 1989 <72.000.000 3% 3,5% 4%
>72.000.000 3% 3% 3%
           
COMMERCIO Fino al 1988 - 3% 3,5% 3,5%
Dal 1989 - 3% 3,5% 4%

Per l'industria l'indennità suppletiva di clientela è calcolata sull'ammontare globale delle provvigioni liquidate durante il corso del rapporto e relative ad affari conclusi dopo il 1° gennaio 1989. Per gli agenti o rappresentanti incaricati da case mandanti di vendere esclusivamente a privati consumatori si conferma che l'ammontare annuo delle provvigioni eccedenti la misura del 12% viene preso in considerazione per il calcolo dell'indennità suppletiva di clientela nel limite del 65% (AEI). Sono comprese nella base di calcolo anche le somme corrisposte a titolo di rimborso o concorso di spese; quindi, riteniamo escluse solo le vere e proprie anticipazioni. L'indennità deve essere corrisposta anche in caso di dimissioni dovute a invalidità permanente e totale e in caso di morte (in questo caso viene corrisposta agli eredi) sempre che il rapporto sia in corso da almeno un anno e per l'industria in caso di recesso dell'agente per il conseguimento della pensione di vecchiaia dell'ENASARCO. E' dovuta anche per contratti s termine rinnovati o prorogati. L'indennità suppletiva di clientela non è corrisposta a seguito di specifiche prestazioni di servizi svolte dall'agente, ma ha carattere risarcitorio. Pertanto, riteniamo che essa non sia soggetta al contributo ENASARCO e che in virtù dell'art. 13. 1° comma, del D.P.R. n. 633/1972, non sia neppure soggetta ad IVA.

CRITERI DI CALCOLO



1. Rapporti di agenzia instaurati entro il 31 dicembre 1974:

- 3% sulle provvigioni relative ad affari conclusi tra il 1’ gennaio 1975 ed il 31 dicembre 1979;
- 3,5% sulle provvigioni relative ad affari conclusi tra il 1’ gennaio 1980 ed il 31 dicembre 1988, fino ad un massimo di lire 36.000.000 annue e 3% sulla quota di provvigioni annue eccedenti il limite di L. 36.000.000;
- 4% sulle provvigioni relative ad affari conclusi a partire dal 1’ gennaio 1989, fino ad un massimo di L. 72.000.000 annue e 3% sulla quota di provvigioni eccedenti il limite di Lire 72.000.000.

2. Rapporti di agenzia instaurati nel 1975 e nel 1976:

- 3% su tutte le provvigioni relative ad affari conclusi dall’inizio del rapporto fino alla data del 31 dicembre 1979;
- 3,5% sulle provvigioni relative ad affari conclusi tra il 1’ gennaio 1980 ed il 31 dicembre 1988, nel limite del massimale di lire 36.000.000 annue e 3% sulla quota di guadagni eccedente tale importo annuo;
- 4% sulle provvigioni relative ad affari conclusi a partire dal 1’ gennaio 1989, fino ad un massimo di L. 72.000.000 annue e 3% sulla quota di provvigioni annue eccedente tale importo annuo.

3. Rapporti di agenzia instaurati negli anni da, 1977 al 1982:

- 3% su tutte le provvigioni maturate per i primi tre anni di durata del rapporto;
- 3,5% sulle provvigioni maturate negli anni successivi ai primi tre e sino al 31 dicembre 1988, nel limite di lire 36.000.000 per ciascun anno e 3% sulle provvigioni eccedenti l’importo di L. 36.000.000;
- 4% sulle provvigioni relative ad affari conclusi a partire dal 1’ gennaio 1989, fino ad un massimo di L. 72.000.000 annue e 3% sulla quota di provvigioni annue eccedente tale importo annuo.

4. Rapporti di agenzia instaurati dal 1983 al 1985:

- 3% su tutte le provvigioni maturate per i primi tre anni di durata del rapporto;
- 3,5% sulle provvigioni maturate nel quarto, quinto e sesto anno di durata del rapporto, nel limite di lire 36.000.000 annue sino al 31 dicembre 1988 e di L. 72.000.000 annue dal 1’ gennaio 1989; 3% sulle provvigioni eccedenti;
- 4% sulle provvigioni maturate dopo il sesto anno compiuto, nel limite massimo annuo di L. 72.000.000 e 3% sulle provvigioni eccedenti.

5. Rapporti di agenzia instaurati dal 1 gennaio 1986 in poi:

- 3% su tutte le provvigioni maturate per i primi tre anni di durata del rapporto;
- 3,5% sulle provvigioni maturate negli anni quarto, quinto e sesto, nel limite di lire 72.000.000 per ciascun anno e 3% sulle provvigioni eccedenti l’importo di Lire 72.000.000;
- 4% sulle provvigioni maturate negli anni successivi al sesto, nel limite di Lire 72.000.000 per ciascun anno e 3% sulle provvigioni eccedenti.

 

<< Normativa agenti

fonte quivenditori



Link Consigliati: Sito Gratis - Annunci e Offerte di Lavoro - Software Gestionale  - Software Agenti  - Software Fatturazione  - Software E-Commerce

© CercareAgenti.it
Il Portale Italiano degli Annunci e delle Offerte di Lavoro per Agenti di Commercio, Rappresentanti e Ricerca Venditori

Contattaci